12 Episodio | Amuleti Spy Jewels Story

12 episodio

 

Si allontanarono chiacchierando del loro presente e delle loro rispettive vite. Nel mentre, Vincent volle mostrale innanzitutto il giardino su dieci livelli, con vista spettacolare sul mare, le due piscine a sfioro e la grande fontana luminosa nel padigione segreto.

Poi la condusse per le varie ale della residenza illustrandole provenienza e caratteristiche di tutti gli oggetti rari e preziosi che si offrivano agli occhi di Dana, mentre passava da una stanza all'altra quasi fosse un labirinto.

Salirono scale e le discesero, aprendo porte e passando attraverso corridoi non immediatamente identificabili come tali. Dana inizò a perdere il senso dell'orientamento, ma non se ne preoccupò troppo... Lo champagne, tra l'altro, aveva inziato ad allentare le sue preoccupazioni e i suoi tanti pensieri.

Arrivarono ad un Budoir addobbato di velluti e broccati, con candelabri d'argento e avorio e lampadari bassi con mille specchietti colorati, in stile liberty. Nel bel mezzo della stanza campeggiava un letto a 3 piazze, ricoperto da tantissimi cuscini damascati e davanti una grande vasca da bagno in marmo, poggiata su piedini d'argento. La specchiera di fronte al letto faceva bella mostra di sè, ricoperta di rossetti e di boccette di profumo con variopinte etichette diverse. Dana ebbe l'impressione che una donna le avesse utilizzate non molto tempo prima...anche perchè l'aroma che si respirava nel budoir aveva qualcosa di vagamente carnale.

Poi Vincent, d'improvviso, le prese il volto tra le mani e le chiese in tono fermo "perchè sei sparita all'improvviso quella mattina di una vita fa? Hai cambiato il corso della nostra esistenza ..ma vederti oggi mi dà conferma di ciò che ho sempre temuto. Non sei riuscita a spegnere la fiamma che mi avevi acceso dentro".

Dana, a quelle parole inaspettate, trasecolò, sentì persino gli occhi iniziare a pungere e il volto andarle in fiamme, ma mantenne il controllo.

"Non avresti mai accettato di vivere una vita normale con me, con una famiglia, dei figli. Tu sei l'uomo degli eccessi, delle sregolatezze, delle promesse non sempre mantenute. La vita non è fatta solo di passione, ma anche di stabilità... e tu mi hai fatto tremare la terra sotto i piedi. La mia famiglia ...la morte di mio padre, mi richiamavano a grandissime responsabilità. Dovevo scegliere e nella scelta non c'era posto per il bello e imprevedibile Vincent.. E così ho preferito un taglio brusco. Mi conosci bene. sai che detesto gli addii".

"Non esiste addio per chi non ha saputo maturarlo dentro" le sussurrò, avvicinandosi sempre di più.

Le prese la mano, immobilizzandola dietro la sua schiena, si chinò su di lei, l'attirò a sè e la baciò per lunghi interminabili minuti, mentre con un calcio chiudeva la porta del Budoir dietro di sè". Continua

GIOIELLI SENTIERI PREZIOSI F/W 2015-2016. Splendidi orecchini con monete antiche EMIRATI ARABI. Sentieri Preziosi design con la realizzazione di Ciro Ottiero Gioielli. Borsa Modello Sophia RB della Signora Romana Busani in vendita da Grazia Chic Boscolo Roma e Via Garian, 22 - Milano
Protagoniste: Daniela Petrone
PHP: Marco D'Antonio
Location: Villa Signorini Ercolano - Events & Hotel.
Tutti i diritti riservati

Next Arrow.svg

watch video

NOTA! I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'.

Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.